Pesche gialle, bianche e nettarine: proprietà e differenze.

pesche-gialle-bianche-nettarine-differenzeLe pesche, molteplici benefici

Le pesche hanno diverse proprietà e sono ottime per la nostra salute infatti nella medicina occidentale sono molto importanti. Fondamentalmente sono molto digestive, ma anche depurative. Hanno la capacità di combattere e prevenire i vermi e sono un perfetto alleato per la circolazione sanguigna. Se questo non è sufficiente le pesche sono piene di fibre e soprattutto di acqua e hanno un basso indice di grassi.

La pesca è sempre presente nelle diete ipocaloriche. Inoltre hanno numerosi antiossidanti che frenano l’invecchiamento. Hanno capacità diuretiche e in certi casi sono altamente lassative. Come la maggior parte dei frutti e degli ortaggi dal colore simile sono ricche di carotenoidi e contengono una quantità enorme di vitamina A ottimo per la protezione degli occhi e blocca i radicali liberi.

Oltre alla vitamina A è presente anche un’altra vitamina altrettanto importante, la vitamina C e inoltre chi assume regolarmente pesche favorisce il sistema all’assorbimento del ferro. Per finire le pesche sono ricche di sali minerali più di tutti il potassio che aiuta a regolare il battito cardiaco e regola la pressione sanguigna.

Le pesche gialle

Nel mondo ci sono una varietà numerosissima di pesche. Le più famose sono le pesche gialle. Il nome suo nome lo si deve dal colore giallo vivace della sua polpa, ma che si sfuma di un colore rosso alle vicinanze del nocciolo.

La buccia invece si presenta con un connubio di colori giallo-aranciato. Le pesche gialle sono per lo più prodotte in Italia, ma anche in Grecia, Spagna, Turchia e Marocco. Inoltre esiste una massiccia presenza di pesche gialle anche in Sud America, come Cile e Argentina. Parlando del sapore è prevalentemente dolce ma con sentori aciduli, ma risulta essere molto succosa.

Le pesche bianche

Questa varietà di pesche è molto succosa e decisamente più dolce tra le varianti di pesche. Nel periodo estivo riempie le nostre case ed è molto apprezzata dai più piccoli. Si chiama così ovviamente per la polpa bianca. La buccia è vellutata come la pesca gialla, ma risultano essere più succose. Sono prodotte in Italia, soprattutto in Sicilia e in Puglia, ma si dilettano a coltivare questa varietà di pesche anche in Emilia Romagna e in Piemonte.

Le pesche bianche hanno un’alta proprietà diuretica e ovviamente depurativa. Ricche di sali minerali soprattutto ferro e potassio. Questa variante è un ottimo alleato per chi desidera perdere peso. In quanto aumentano il senso di sazietà grazie a un’alta concentrazione di fibre. Ottime per l’idratazione di tutto l’organismo e sono a basso contenuto di calorie.

Le pesche nettarine

Comunemente chiamato frutto del Prunus Persica, e fanno parte della famiglia delle rosaceae. Le loro origini provengono dalla lontana Cina. Ha una caratteristica facilmente riconoscibile in quanto sono tondeggiante e hanno un solco al centro del frutto con un nocciolo molto legnoso. La stagione giusta per questa varietà di pesca va da Giugno a Settembre.

La differenza più sostanziale è proprio nella buccia perché hanno una buccia molto lisca e priva di peluria come invece lo si nota nelle altre varianti. Le nettarine hanno un sapore molto piacevole e sono molto dissetanti. La polpa è profumata e croccante, solitamente di colore giallo ma ci sono alcune versioni con il colore bianco. La maggior parte delle nettarine non sono molto aderenti al nocciolo e quindi questa può essere facilmente estraibile.

POTREBBERO INTERESSARTI...

SEGUICI SU INSTAGRAM

[elfsight_instagram_feed id="2"]

    pranzo cena aziendale rimini

    CHIAMA

    ‎WHATSAPP

    PRENOTA

    MAPPA